«Sensei di Shambala»

Sensei di Shambala

La narrazione dell’impatto dell’Adolescenza con la Saggezza, a prima vista, sembra un’ingenuità, ma, pur essendo una percezione comune è solamente una barriera illusoria, una trappola ingegnosa posta dal nostro Ego sul percorso verso la perfezione dello Spirito. Colui che l’avrà superata scoprirà dentro di sé molto più di quanto potesse sperare. Gloria al Vincitore giacché la Conoscenza sarà il suo premio e la comprensione del mistero diventerà per lui realtà.
Questo libro è redatto sulla base delle annotazioni riportate sul diario personale di una studentessa dell'ultima classe della scuola superiore e riflette gli avvenimenti dell’estate del 1991.

Il fenomeno delle opere di Anastasia Novykh consiste nel fatto che ognuno ci vede, come in uno specchio, qualcosa di suo, di fortemente personale. Nel libro “Sensei di Shambala” si rivela il mondo interiore di una sedicenne nel suo ritrovarsi improvvisamente faccia a faccia con la morte. Ciò la spinge a ripensare alla propria vita e a cercare le risposte alle domande eterne: “Perché vive l’uomo e qual è il senso della vita? Chi sono io in realtà? Perché la maggior parte delle persone sul globo terrestre sono credenti? Dopotutto, se credono, sperano in qualcosa. Seguendo quale percorso i grandi raggiungono l’immortalità interiore? Che cosa si nasconde dietro la comprensione dell’essenza dell’Uomo?”

L’energia irrefrenabile della ricerca interiore la porta ad incontrare una persona insolita ed altamente erudita, un maestro di arti marziali orientali, una Personalità assai enigmatica: Sensei. La visione del mondo di Sensei è fuori dal comune e la sconvolge sin nel profondo dell’animo. La sua filosofia avvincente, le sue conoscenze sul mondo e sull’uomo, la dinamicità dei suoi combattimenti orientali, la sua saggezza circa le situazioni della vita, la sua medicina non tradizionale, le sue pratiche spirituali antiche (comprese le pratiche efficaci di lotta contro i pensieri negativi), le manifestazioni delle possibilità umane: sono queste e molte altre le questioni che affronta la protagonista, essendosi trovata a contatto con il mondo di Sensei. Ma la cosa più importante è il suo trovare una risposta alle proprie domande esistenziali, nonché la scoperta, sulla base della propria esperienza, che agli uomini è stata donata dall’alto la forza creativa più potente, ovvero la forza della fede e dell’amore.

Pagina di presentazione

 



I libri di Anastasia Novykh