I RESIDENTI NEGLI USA SONO IN GRANDE PERICOLO. INFLUENZA PSICO-EMOZIONALE DELLA SOCIETÀ SULL’ATTIVITÀ SISMICA TERRESTRE.

    28

    Nell’ultimo articolo «Anche i terremoti si riposano nei fine settimana» abbiamo toccato il tema dell’interazione tra i terremoti e lo stato psico-emotivo dell’umanità.

    In data 21.08.2017 il team di programmatori è riuscito a raggruppare su Google map tutti i dati dei terremoti ricevuti da fonti aperte di monitoraggio sismico (USGS Feed, MSC Feed, GFZ Feed, RAS Feed, Natural Resources Canada, GeoScience Australia) e abbiamo trovato fatti sconvolgenti. Di tutti i terremoti che si verificano nel mondo, più della metà avviene sul territorio degli Stati Uniti.

    Dal 22/03/2017 al 21/08/2017 il numero totale di terremoti sulla Terra è stato di 55024.

    Praticamente per i cinque mesi in cui sono stati raccolti i dati (Fig. 1) si è scoperto che gli USA hanno avuto la più elevata attività sismica del pianeta: più di 28.000 terremoti. Tra l’altro la Grecia e la Turchia sono al secondo posto, nei territori collegati nei quali più di 6.000 terremoti sono stati osservati in questo periodo.

    Fig. 1.  Mappa dei raggruppamenti dell’attività sismica del pianeta Terra secondo i dati raccolti da tutte le fonti di monitoraggio sismico aperte

    Fig. 2 Mappa dei raggruppamenti dell’attività sismica in Europa, Africa e Asia secondo i dati raccolti da tutte le fonti di monitoraggio sismico aperte.

    Di questi più di 20.000 terremoti si sono verificati nella parte occidentale degli Stati Uniti (fig. 3) e di questi più di 15.000 si sono verificati nello stato della California: un numero record!

    Fig. 3. Mappa dei raggruppamenti dell’attività sismica nell’America settentrionale secondo i dati provenienti da tutte le fonti di monitoraggio sismico aperte

    L’Alaska è al secondo posto (circa 7000, Fig. 4). Le parti centrali e orientali degli Stati Uniti nel periodo selezionato hanno avuto più di 1000 terremoti.

    Fig. 4. Mappa dei raggruppamenti dell’attività sismica in America settentrionale (Alaska) secondo i dati provenienti da tutte le fonti di monitoraggio sismico aperte

    Ora noi proponiamo di andare oltre questi fatti e paragonare la grandezza della Terra (510.072.000 km2) con le dimensioni degli USA (9.519.431 km2). Da questi dati noi traiamo la conclusione che circa il 2% (o con più precisione il 1.867%) del territorio del pianeta ha registrato più del 50% dei terremoti avvenuti nel mondo. Particolarmente attivo è lo stato della California, che si estende per un’area che è meno dell’1% della superficie terrestre.

    Quale può esserne la causa? Nel nostro precedente articolo “Anche i terremoti riposano nei fine settimana” veniva suggerita l’ipotesi che l’attività sismica dipendesse dai giorni della settimana. Sulla base di questa ipotesi possiamo supporre che il livello di attività psico-emotiva negli USA sia molto più alto rispetto ad altri paesi. Malgrado il fatto che il cambiamento climatico globale avviene per ragioni che non dipendono dalla gente, la struttura standard della società ha un effetto disastroso sulla gente che vive in questo territorio e accelera i processi che portano a cambiamenti climatici.

    Paure, insoddisfazioni, solitudine, la costante ricerca dei beni materiali, fanno sì che la gente consumi la propria energia nell’illusione della sopravvivenza. Non è un segreto che una delle maggiori paure di un Americano comune è perdere il posto di lavoro. Dopo aver perso il posto di lavoro nel sistema economico in vigore basato sul prestito, è facile che perda anche la casa, i beni materiali accumulati, lo status e una vita regolare. La legge silenziosa del mondo materiale dice: sopravvive il più forte.

    Allo stesso tempo il primo fondamento della società spirituale e morale è il seguente:

    “Il valore più elevato in questo mondo è la vita umana. È necessario proteggere la vita di qualunque persona come fosse la propria perché, anche se è vero che la vita è passeggera, dà però ad ognuno la possibilità di aumentare il proprio valore principale: le ricchezze spirituali che sono l’unica cosa che apre alla Personalità il cammino verso la vera immortalità spirituale.”

    È perciò nostro dovere in quanto persone che apprezzano e conoscono il valore della vita delle persone che vivono intorno a noi, informare tutti coloro che risiedono negli Stati Uniti d’America della minaccia incombente. Unendo i nostri sforzi possiamo aiutarci reciprocamente nel momento del pericolo.

    Dai fatti summenzionati,  risulta chiaramente che un serio pericolo minaccia gli abitanti degli USA che possono e debbono essere avvisati e noi dobbiamo fare il massimo sforzo perché ciò avvenga. Per fare questo è necessario che tutti noi ci uniamo con buoni pensieri e buone azioni, aiutandoci l’un l’altro. Questo contribuirà non soltanto alla sopravvivenza del continente Americano ma anche di tutta l’umanità in generale.

    Il monitoraggio dell’attività sismica terrestre continua. Ci saranno più avanti delle interessanti e inattese scoperte analitiche.
    Seguite e iscrivetevi al team:

    [email protected] 

    • Team di Notizie Allatra